Trapani rimozione eternit

Trapani rimozione eternit

Documentazione tratta dal sito del comune di Trapani.

23 giugno 2015 – Repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nelle vie cittadine. Prosegue l’attività di vigilanza della Polizia Municipale per la prevenzione e la repressione del fenomeno dell’abbandono sulle vie e sugli spazi pubblici di rifiuti urbani, di materiali ingombranti e pericolosi. Il fenomeno sta assumendo dimensioni preoccupanti in ogni parte del territorio comunale, afferma l’assessore alla polizia municipale – ing. Giuseppe Licata – ed a fronte di tanta illegalità si porrà freno con l’irrogazione di pesanti sanzioni, senza tacere che ove il conferitore abusivo di materiali pericolosi (fibre di amianto, vernici, ecc ) verrà colto in flagranza, la Polizia procederà nei confronti del “reo” con la denuncia all’Autorità Giudiziaria. Anche sul fronte dell’abbandono dei rifiuti urbani ed assimilati, fuori dagli orari ordinariamente fissati dall’Amministrazione, quindi facile preda dei randagi e dei gabbiani, precisa il Comandante De Lio, agli Agenti è stato già conferito il mandato per svolgere le necessarie indagini per risalire ai trasgressori.
I primi risultati sono stati registrati con numerose pesanti sanzioni pecuniarie, sia ai concittadini e sia agli abitanti del limitrofo comune di Erice.
Il Sindaco Damiano, stante la stagione estiva in corso e la gran quantità di turisti che visitano la Città, rivolge il proprio invito ai concittadini ed a gestori di ogni tipo di strutture ricettive, affinché rispettino i modi ed i tempi per il conferimento dei rifiuti, oltre a ricordare a questi ultimi il dovere del puntuale versamento della tassa di soggiorno, anche perché l’omissione comporterà i consequenziali accertamenti fiscali e quant’altro di correlato.

Video in cui si parla del problema amianto a Trapani.

AMIANTO VIA SANTA COSTANZA

Trapani è una città della Sicilia che presenta una concentrazione di coperture in lastre di eternit con amianto e di coibentazioni in amianto friabile presenti negli scantinati di molti edifici avvolte sulle tubazioni degli impianti di riscaldamento.

La normativa regionale, consultabile a questo indirizzo, si prefigge i seguenti obiettivi:

Sospetta presenza di amianto nel suo immobile a Trapani ? che fare?

Per edifici di Trapani costruiti prima del 1994, occorre un po’ più d’attenzione, in caso di ristrutturazione, riparazione o lavori di risanamento è possibile ancor oggi riportare alla luce materiali contenenti amianto. Per questo motivo è fondamentale saper riconoscere i materiali contenenti amianto e sapere come intervenire se si sospetta la presenza di amianto. L’amianto non è ancora scomparso dalle case e dagli appartamenti; se in un edificio è presente del materiale contenente amianto, bisogna adottare adeguate misure per proteggere la salute degli occupanti da un’eventuale contaminazione. L’urgenza di una misura a tutela della salute si valuta sulla base di numerosi fattori per questa ragione, le valutazioni del caso devono essere svolte da personale qualificato e competente.