Sassari bonifica amianto

Sassari bonifica amianto

Documentazione tratta dal sito del comune di Sassari.

Smaltimento e bonifica amianto. Un grosso problema per la salute del cittadino è costituito dalla presenza dell’amianto che una precisa normativa impone di smaltire e bonificare.

Che cos’è l’amianto? L’amianto è composto da un insieme di minerali fibrosi e non combustibili, i cui componenti sono il silicato di calcio e di magnesio. Esso è stato largamente impiegato nel passato in alcuni settori quali l’edilizia e l’industria fino all’emanazione della Legge 257/92 che ne ha disposto la completa dismissione.

Perché è pericoloso? L’inalazione delle fibre liberate nell’aria comporta un grave rischio per la salute. Tuttavia se il materiale è compatto, ovvero non è danneggiato ed è privo di abrasioni, i rischi sono minori. Se invece è friabile, ossia può essere facilmente sbriciolato o ridotto in polvere con la semplice pressione manuale, esiste il pericolo di inalarne le fibre e di conseguenza in questo caso può risultare nocivo per la salute. L’esposizione prolungata è talvolta responsabile di patologie gravi ed irreversibili prevalentemente dell’apparato respiratorio.

A chi vanno fatte le segnalazioni e quali sono i metodi di smaltimento?Le segnalazioni possono essere effettuate presso il Settore Ambiente del Comune.

  • Nel caso in cui si tratti di area privata, il Comune chiederà al proprietario di attuare l’intervento di bonifica.
  • Nel caso in cui si tratti di area pubblica, ma non di proprietà del Comune, lo stesso inviterà l’ente proprietario a provvedere alla bonifica dei manufatti o delle coperture in cemento-amianto.

Quando il materiale contenente amianto è duro, compatto e in buone condizioni di conservazione, il proprietario dovrà mettere in atto un programma di controllo e manutenzione; quando il materiale contenente amianto è friabile, danneggiato o deteriorato è necessario un intervento di bonifica.

Concessione di contributi per interventi di bonifica da amianto. La Regione Autonoma della Sardegna, con la Delibera 32/5 del 04/06/2008, ha approvato le Direttive regionali per la redazione del Piano Regionale di protezione, decontaminazione, smaltimento e bonifica dell’ambiente ai fini della difesa dai

pericoli derivanti dall’amianto. La Provincia eroga co-finanziamenti ai privati per l’esecuzione di interventi volti alla bonifica di manufatti contenenti amianto. Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito:

www.provincia.sassari.it/it/amianto.wp

Video in cui si parla del problema amianto a Sassari.

amianto conferenza Sassari – Mac and PC.

 

Sospetta presenza di amianto nel suo immobile a Sassari ? che fare?

Per edifici di Sassari costruiti prima del 1994, occorre un po’ più d’attenzione, in caso di ristrutturazione, riparazione o lavori di risanamento è possibile ancor oggi riportare alla luce materiali contenenti amianto. Per questo motivo è fondamentale saper riconoscere i materiali contenenti amianto e sapere come intervenire se si sospetta la presenza di amianto. L’amianto non è ancora scomparso dalle case e dagli appartamenti; se in un edificio è presente del materiale contenente amianto, bisogna adottare adeguate misure per proteggere la salute degli occupanti da un’eventuale contaminazione. L’urgenza di una misura a tutela della salute si valuta sulla base di numerosi fattori per questa ragione, le valutazioni del caso devono essere svolte da personale qualificato e competente.