Normative amianto Marche

Normative amianto Marche

dal sito marcheinsalute

 

Piano regionale amianto – HOME

Il Piano Regionale Amianto, approvato dalla Giunta Regione Marche con deliberazione n.3496 in data 30/12/1997, rappresenta un atto di indirizzo in materia, che sintetizza linee tecniche e procedure per le operazioni edilizie di ristrutturazione, manutenzione e demolizione in presenza di manufatti contenenti amianto, per la particolare rimozione e l’idoneo smaltimento dei rifiuti in discarica di adeguata categoria.

Il Piano, che individua le strutture di controllo territoriale e quelle a valenza regionale, viene ad operare nella realtà marchigiana, caratterizzata fondamentalmente da presenza di amianto in manufatti esistenti, realizzati in epoca antecedente alla Legge 27/03/1992, n. 257, in rifiuti da smaltire progressivamente, a seguito delle attività di decontaminazione e bonifica, realizzate o da realizzare.

In conseguenza, le maggiori implicazioni di rischio, per i lavoratori esposti, si presentano per gli addetti alle decoibentazioni e rimozioni di MCA, per gli addetti alle attività di raccolta, trasporto e movimentazione dei rifiuti contenenti amianto, per gli addetti alle manutenzioni. Per la popolazione dei non esposti e per l’ambiente, in generale, il rischio è legato soprattutto alle operazioni, non correttamente eseguite, di decoibentazione, di smaltimento rifiuti e di bonifica dei siti dismessi.

Il Piano prevede azioni volte al raggiungimento della conoscenza complessiva del rischio amianto, fornisce una guida di riferimento per gli interventi di rimozione dei manufatti che lo contengono e promuove la formazione dei soggetti coinvolti nelle molteplici fasi: dal controllo delle condizioni di salubrità ambientale e di sicurezza del lavoro, in cui esista ancora il rischio, alle fasi finali di smaltimento dei rifiuti e di bonifica delle aree ed alla sorveglianza sanitaria ed epidemiologica degli esposti al rischio amianto.

Obiettivi del Piano:

  1. Formazione del personale.
  2. Censimento delle situazioni di presenza e/o esposizione all’amianto.
  3. Archivio delle situazioni a rischio.
  4. Sorveglianza a regime.

Strutture operative:

REGIONE MARCHE :
  • Gruppo Regionale Amianto;
  • Dipartimento Servizi alla Persona e alla Comunità – Servizio Sanità – Uff. Sanità Pubblica e
    Prevenzione;
  • Dipartimento Territorio Ambiente – Servizio Tutela Risanamento Ambientale – Uff. Ciclo
    Rifiuti;
  • Dipartimento Sviluppo Economico – Servizio Artigianato e Industria;
  • Dipartimento Programmazione Bilancio – Servizio Sistema Informativo Statistico;
  • Dipartimento Affari Istituzionali Generali – Servizio Informatica.
AZIENDE UNITÀ SANITARIE LOCALI (UU.SS.LL.) -DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE:
  • Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro (S.P.S.A.L.);
  • Servizio Igiene Sanità Pubblica (S.I.S.P.).
AGENZIA REGIONALE per la PROTEZIONE AMBIENTALE delle MARCHE (A.R.P.A.M.) – DIPARTIMENTI PROVINCIALI :
  • Area Chimica;
  • Area Fisica.
COMUNI della Regione Marche
  • Uffici Tecnici.
AGENZIA DEL TERRITORIO della Regione Marche
  • Uffici Tecnici (ex Uffici Tecnici Erariali).