Lastre di eternit abbandonate sul San Baronto

Lastre di eternit abbandonate sul San Baronto

29.09.2014. dal giornale “Il Tirreno edizione di Montecatini Terme”.

LAMPORECCHIO. Per misurare il livello di civiltà o, meglio, di inciviltà delle persone basta fare un giro atraverso le nostre colline o le nostre campagne. Posti bellissimi resi però, troppo spesso, molto meno belli proprio dal comportamento di (si spera) poche persone, che se ne fregano di tutto, compreso di ciò che li circonda.

Il classico esempio è rappresentato dalle lastre di eternit: un materiale che, fino a non molti anni fa, era abbondantemente utilizzato in edilizia, e anche per coperture di rimesse, piccoli annessi agricoli e così via.Così, se per esempio ci sono dei rifiuti da smaltire e, magari, occorre anche pagare per farlo, ecco che boschi, cigli, bordi delle strade e così via, magari lontani da occhi indiscreti (appunto, in campagna), diventano il luogo ideale per disfarsi di tutto, anche di ciò che può essere nocivo per l’ambiente e le persone.

Poi si è scoperta la pericolosità di quel materiale, contenente amianto. Materiale anche difficile e costoso da smaltire, una volta che non serviva più. E man mano che si demolivano capanne e simili ecco che sui bordi delle strade hanno cominciato a fare la loro comparsa queste lastre, abbandonate lì nella speranza che altri se ne facessero carico.

Gli altri, in quel caso, sono tutti gli altri, siamo tutti noi. Anche a non volersi preoccupare del fattore più importante, quello della salute, sono le amministrazioni locali a farsi carico dei costi per smaltire quei rifiuti, con il denaro che arriva dai contribuenti.

L’ultimo caso, in ordine di tempo, riguarda un altro degli angoli più belli della Valdinievole, la frazione lamporecchiana di San Baronto. Qui è stata scoperta l’ennesima minidiscarica di eternit.

A darne notizia, sulla sua pagina Fb (da cui è stata tratta la foto), è la stessa polizia municipale di Lamporecchio, segnalando che ha «rilevato, durante il pattugliamento del territorio, l’abbandono di alcune lastre di vibrocemento contenenti verosimilmente amianto in località San Baronto. Gli indizi rintracciati sul posto sono al vaglio investigativo di questa PG. Le autorità competenti al recupero sono già state avvertite».

Comunque se notate qualcuno buttare rifiuti dove non deve (e non solo eternit) il consiglio è quello di fare subito una segnalazione alle autorità.