Ascoli Piceno bonifica amianto

Ascoli Piceno bonifica amianto

Documentazione tratta dal sito della ASL di Ascoli Piceno.

Prevenzione nei luoghi di lavoro finalizzate alla diminuzione degli infortuni e delle malattie professionali. ATTIVITA’ SVOLTA:

  • Censimento attività lavorative,archivio aziende,mappatura dei rischi e dei danni da lavoro,registri malattie professionali,registrazione degli infortuni);
  • Istituzione e regolare tenuta dei registri degli ex esposti e dei rischi previsti dalla vigente legislazione;
  • Attivazione di piani mirati di prevenzione sia per comparto che per rischio lavorativo su tematiche diffuse,gravi e risolvibili,comprensivi anche di indagini sanitarie e strumentali per la valutazione dei rischi,dei danni da lavoro e delle condizioni di lavoro e di salute degli esposti;
  • Valutazione ed espressione di parere su tutte le notifiche di nuovi insediamenti produttivi (modifiche/ristrutturazioni/ampliamenti) che pervengono al Servizio direttamente o attraverso le richieste dell’ASL ai sensi dei Regolamenti locali di Igiene laddove previsto;
  • Valutazione dei progetti edilizi di insediamenti industriali e di strumenti urbanistici,collaborando su richiesta programmata con il SISP;
  • Espressione di pareri su tutte le richieste di deroghe alle vigenti norme di legge, laddove previste;
  • Analisi dei documenti di valutazione dei rischi lavorativi presentati dalle Aziende in base alla recente legislazione di recepimento delle direttive europee in tema di tutela della salute nei luoghi di lavoro;
  • Effettuazione di vigilanza pianificata e permanente nel tempo sulle attività con i maggiori rischi sia di infortunio che di patologia professionale;effettuazione di controlli su richiesta scritta da parte di Magistratura, RLS, RSU, OO.SS. e Maestranze; si sottolinea, a tale riguardo, il progetto annuale permanente su imput regionale relativo ai controlli nel settore della cantieristica edile;
  • Applicazione corretta delle procedure previste dalla nuova disciplina sanzionatoria in materia di lavoro (d.lgs758/94) ed istituzione di sistemi di registrazione per la sistematica verifica di tutte le fasi procedurali previste;
  • Effettuazione delle inchieste di infortunio e di malattia professionale richieste dalla Autorità Giudiziaria;
  • Effettuazione delle inchieste di infortunio e di malattia professionale di iniziativa sulla base dell’analisi epidemiologica dei dati che pervengono al Servizio attraverso i flussi informativi;
  • Attività ambulatoriale per il controllo sanitario dei lavoratori minorenni ed apprendisti, previsto dalla vigente legislazione; per fuochini; conduttori di caldaie; iscrizione camera di commercio; gas tossici;
  • Partecipazione in forma coordinata con altri Servizi della ASL alle commissioni mediche in cui sono previsti medici specialisti in medicina del lavoro;
  • Controllo e coordinamento dell’attività dei medici competenti operanti nel territorio;
  • Ricorsi ai sensi dell’art. 17 D.Lgs 626/94;
  • Attivazione di sportello informativo per assolvere i compiti di informazione ed assistenza agli utenti previsti dal D.Lgs. 626/94;
  • Effettuazione di formazione ed educazione alla salute nei luoghi di lavoro programmata in modo coordinato con gli altri Servizi dell’Azienda USL ed effettuata anche in collaborazione con i soggetti istituzionali che ne abbiano titolo;
  • Vidimazione registro infortuni;
  • Amianto (verifica piani di lavoro ed ispezione nei cantieri per lavori di rimozione, demolizione, manutenzione etc…);
  • Effettuazione di controlli di igiene industriale per verifica di rumore, microclima, illuminazione, verifica efficacia sistemi di aspirazione mediante tracciati, misurazione semi quantitativa degli inquinanti chimici, e da inquinamento da polveri;
  • Verifica mediante sopralluogo, analisi fotografica, ed analisi video del DVR da sovraccarico biomeccanico arti superiori e rachide.

Video in cui si parla del problema amianto a Ascoli Piceno.

Ascoli – Rischio amianto, chiuso il Città di Ascoli e a rischio altre aziende

Sospetta presenza di amianto nel suo immobile a Ascoli Piceno ? che fare?

Per edifici di Ascoli Piceno costruiti prima del 1994, occorre un po’ più d’attenzione, in caso di ristrutturazione, riparazione o lavori di risanamento è possibile ancor oggi riportare alla luce materiali contenenti amianto. Per questo motivo è fondamentale saper riconoscere i materiali contenenti amianto e sapere come intervenire se si sospetta la presenza di amianto. L’amianto non è ancora scomparso dalle case e dagli appartamenti; se in un edificio è presente del materiale contenente amianto, bisogna adottare adeguate misure per proteggere la salute degli occupanti da un’eventuale contaminazione. L’urgenza di una misura a tutela della salute si valuta sulla base di numerosi fattori per questa ragione, le valutazioni del caso devono essere svolte da personale qualificato e competente.